L'angolo tecnico‎ > ‎La Tattica‎ > ‎

Suggerimenti contro ogni tipo di gioco

stampatelo, e portatevi questo vademecum ai tornei!


 
In generale:
 
1) variare i colpi e le rotazioni, 2) piazzare la palla in zone da cui non sia possibile tirare con forza.
 
VARIARE I COLPI E LE ROTAZIONI
 
Molti giocatori amano e addirittura cercano risposte che ritornino a loro in modo "solido". Quando un avversario è continuamente rifornito di colpi con gli stessi spin, velocità e piazzamento di palla, alla fine si adeguano al gioco per trarre vantaggio dalle vostre risposte e spesso hanno in mano tutto il gioco. Se invece variate i colpi, evitate che l'avversario possa prevedere le risposte e li terrà "sulle spine". Dovranno tornare in una posizione neutra dopo ogni risposta e non potranno mettersi in posizione d'attacco immediato.
 
Variando i colpi, forzate l'avversario a gestire e controllare i diversi spin, velocità e altezza di palla. In questo modo, devono continuamente leggere lo spin e spesso reagire ai vostri colpi anzichè iniziare l'attacco.
L'altra variazione che potete usare, è il piazzare la palla, di cui discutiamo subito qui sotto.
 
PIAZZARE LA PALLA
 
Oltre a rispondere in modo efficace, i giocatori cercano anche una risposta al proprio servizio che arrivi in una delle loro zone "di forza". Queste zone del tavolo in cui il proprio gioco è più consistente sono quelle in cui non c'è bisogno di muoversi per cercare la palla.
Per la maggior parte dei giocatori che impugna all'occidentale, queste zone sono quelle in cui si arriva col braccio, sul dritto, e un'altra zona vicina al corpo dalla parte del rovescio.
Questo lascia tre parti del tavolo FUORI dalle zone di forza: una nel mezzo, dalla parte del dritto, e due ai lati del tavolo, nella parte lontana.
 
Giocando in mezzo, costringete l'avversario a scegliere velocemente se usare dritto o rovescio (una tattica talvolta utile per avere immediatamente una risposta debole al proprio servizio). Colpi a uscire, nelle zone lontane, invece, testano il movimento di gambe del vostro avversario da un lato all'altro del tavolo, e servono per vedere le zone dove lui è "fuori portata".
Come regola generale, cercate di trovare una zona debole e giocateci il più possibile, mandando ogni tanto, a caso, la palla nelle altre due zone deboli, all'improvviso.
 
Contro i ribattitori:
 
Usare spin pesanti. Giocare in mezzo. Usare chop e smorzate.
Giocando contro un ribattitore bravo, evitate scambi in topspin perchè questa è la loro forza. Usate spin pesanti sia in taglio che in top. I contrattaccanti si trovano benissimo con gli spin leggeri. Se il vostro avversario non è bravo cono i piedi, giocategli nel mezzo del tavolo perchè, forzandolo a decidere rapidamente se usare diritto o rovescio, potreste riuscire a metterlo in crisi.
Provate ad usare colpi in chop e smorzate per rallentare il gioco e lo scambio per prendere posizione.
 
Contro i difensori
 
Abbiate pazienza. Giocate medio e corto, non ai lati! Pallonetti profondi. Smorzate sul diritto.
Quando giocate contro un difensore, abbiate pazienza. Alternate l'uso dei colpi, favorendo pallonetti profondi e smorzate corte. Questo manderà spesso fuori giri il difensore che potrà rimandarvi una palla facile da schiacciare.
Il difensore probabilmente cerca di forzarvi a sbagliare rimandandovi una valanga di palle tagliate sotto con effetti diversi, aspettatevi quindi palle senza effetto o tagliatissime. Infine, giocate in centro piuttosto che da una parte all'altra. I lati sono spesso uno dei punti di forza del difensore, mentre molti hanno difficoltà con colpi dal centro.
Cercate l'esce-non-esce e usate la smorzata, specialmente sul loro dritto.
 
Contro i bloccatori
 
Rompetegli il ritmo. Alternate colpi aggressivi con colpi difensivi.
I bloccatori, così come i difensori, sono spesso giocatori di difesa. Rompetegli il ritmo variando i colpi. Una volta colpite profondo e pesante, poi alternate con un colpo corto. Preferite un pallonetto alto e con tanto effetto perchè spesso i bloccatori amano usare la potenza dell'effetto dell'avversario per vincere il punto.
Abbiate pazienza, usate ogni tanto un colpo potente, e qualche volta buttate un'esca per far attaccare il difensore, colpo in cui spesso è debole.
  
Contro chi usa pallonetti
 
Siate aggressivi. Iniziate voi l'attacco. Giocate in mezzo.
Quando giocate contro un "pallonettaro", specialmente uno molto bravo, lasciate la pazienza fuori dalla porta. Battete un "looper" aggressivo con l'aggressività. Cercate in tutti i modi di iniziare l'attacco. Il vostro obiettivo è mettere il "looper" in difesa, là dove di solito sono deboli. Come contro i bloccatori, giocate in mezzo per evitare i punti dove sono più forti - i lati.
  
Contro i giocatori "a penna"
 
Giocate tutto il tavolo, a caso. Spostateli lontano e poi giocategli sul rovescio.
I pennaioli tendono a giocare pesantemente il loro dritto. La strategia sembrerebbe ovvia, e cioè giocare sul loro rovescio, più debole, ma in realtà molti pennaioli hanno un gran gioco di gambe, e non è così semplice come sembra.
Lavorare il loro rovescio richiede di spostarli molto lontano. Per far questo, giocate "a caso" sul tavolo, in modo da non dar loro la possibilità di prevedere dove dirigerete la palla successiva.

Comments